La sfida

L’adeguata pulizia dei Dispositivi Medici Riutilizzabili (DMR), è condizione necessaria per ottenerne la sterilità.
La normativa internazionale UNI EN 556 sancisce che non è sufficiente che uno strumento appaia visivamente pulito per garantire l’assenza di residui superficiali.

A maggior ragione uno strumento visibilmente sporco non può essere considerato sterile con il livello di sicurezza previsto dalla norma.
Nell’impossibilità di stabilire la natura e la pericolosità dei contaminanti, ogni deposito che rende lo strumento visivamente sporco è da considerarsi inaccettabile.
La pulizia dei DMR è quindi una questione di fondamentale importanza che impone una profonda revisione del concetto stesso di pulizia dei DMR.

Questo vale in particolare per alcune sfide di lavaggio, talmente critiche da non poter essere superate con solo le tradizionali lava strumenti, per le quali si è costretti a ricorrere a trattamenti pre-lavaggio lesivi per gli strumenti e pericolosi per gli operatori:

SPAZZOLATURA
PASTE ABRASIVE
TRATTAMENTI
ARIA-VAPORE
SOLVENTI

Processo di pulizia

TRADIZIONALE

1
PRE-LAVAGGIO MANUALE, ULTRASUONI E/O ALTRO
+
2
WASHER DISINFECTOR

Strumenti puliti

42,1%

1

Strumenti critici da pulire

  • Strumenti a geometria complessa, come:
    • Strumenti da endoscopia
    • Strumenti canulati
    • Strumenti da ortopedia
  • Strumenti per elettrochirurgia
  • Strumenti delicati da microchirugia
  • Strumentazione robotica
  • Ottiche rigide
  • Strumenti non immergibili

2

Sporchi critici da rimuovere

  • Sporco abbondante
  • Sporco essiccato
  • Residui di pratiche di cauterizzazione
  • Residui inorganici
  • Colle
  • Cementi
  • Osso

BICARmed®: un’unica rivoluzionaria tecnologia per la pulizia di tutti i DMR

La pulizia è solo il primo passo nel ricondizionamento di un dispositivo dopo l’uso, ma la sua buona riuscita ottimizza il successo delle fasi successive.
Se gli strumenti non sono correttamente puliti, non possono essere sterilizzati efficacemente, aumentando il rischio correlato per i pazienti.

Dopo 8 anni di ricerca e sviluppo, prove sul campo e collaborazione con primarie Università italiane e strutture sanitarie nazionali e straniere, BICARmed® ha sviluppato una rivoluzionaria tecnologia che, utilizzando uno specifico composto di bicarbonato di sodio, SAFEKlinic®, riesce a rimuovere lo sporco più adeso anche dagli strumenti più critici con risultati sorprendenti.

Come evidenziato dai dati della tabella, ricavati da test condotti secondo Annex N della norma ISO/TS 15883-5 su cinque particolari DMR (tubo di aspirazione di Poole, anima di pinza micro-invasiva, impugnatura di pinza micro-invasiva, trocar, pinza emostatica), le prestazioni di efficacia della pulizia BICARmed® sono sorprendenti: il 98% dei DMR è risultato pulito, una percentuale nettamente superiore (più del doppio) rispetto ai risultati della pulizia degli stessi strumenti ottenuti con trattamenti tradizionali.

Processo di pulizia

BICARmed®

1
PRE-LAVAGGIO
+
2
WASHER DISINFECTOR

Strumenti puliti

98,2%

Scopri la nostra soluzione

Contattaci

Vuoi metterti in contatto con noi? Compila il nostro modulo online per inviare un’e-mail al nostro team del Servizio clienti.